Nuovo impianto Alba - Belvedere pronto

alba-coldeirossi

La grande novità della stagione invernale 2015-2016 l’impianto Alba di Canazei – Col dei Rossi Belvedere ormai prossimo al collaudo finale

E’ stato uno degli impianti più attesi degli ultimi anni in Val di Fassa, non solo perché collega Alba di Canazei alla Ski Area Belvedere (di fatto dalla Ski Area Ciampac), ma perché principalmente collega il centro Fassa con l’alta Val di Fassa da un punto di vista sciistico ovvero sci ai piedi (significa sciare e prendere gli impianti senza togliersi gli sci, anche se poi in realtà gli sci con le funivie si tolgono, ma cambia la sensazione tra il togliere gli sci per prendere subito un nuovo impianto quindi anche una funivia piuttosto che una cabinovia o toglierli per dover prendere uno skibus, quindi abbandonare il carosello sciistico per immettersi in un circuito urbano).

Le aspettative in valle per questo nuovo impianto sono molto elevate, anche se non ha una sua pista di rientro ed è presto spiegato il perché. Si prevede una sensibile riduzione del traffico tra il centro Fassa e l’alta Val di Fassa per tutti quegli sciatori che appunto da Pozza (nonché dai paesi limitrofi) vorranno raggiungere la Ski Area Belvedere e di conseguenza il Sellaronda. Infatti, ora gli sciatori potranno partire dalla Ski Area Buffaure a Pozza di Fassa per raggiungere sci ai piedi tutta la zona delle Ski Aree dell’alta Val di Fassa. Già dall’anno scorso la Ski Area Buffaure si era dotata di una nuova pista da sci, la Vulcano, che ha aumentato notevolmente l’interesse per questa Ski Area con incrementi mai visti prima. Adesso che la SkiArea Buffaure è collegata attraverso la Ski Area Ciampac alla Ski Area Belvedere, il quadro dei collegamenti cambierà notevolmente per tutti quegli sciatori che partono da Pozza di Fassa sci ai piedi.

Non occorrerà più prendere la macchina e raggiungere Campitello o Canazei per immettersi nel circuito Dolomiti Superski del Sella Ronda (al massimo si raggiungeva Alba attraverso il Buffaure e Ciampac per poi prendere lo Skibus fino a Canazei con conseguente ulteriore fila alle stazioni di partenza). Infatti in alta stagione, ma non solo, gli impianti di partenza a valle di Canazei e Campitello sono presi letteralmente all’assalto con code che possono durare anche oltre un’ora. Tutto questo non si dovrebbe più vedere, grazie alla nuova funivia di Alba di Canazei che immette direttamente nel circuito Dolomiti Superski del Sella Ronda. Non è però l’unico vantaggio, secondo gli operatori turistici della Val di Fassa. Infatti, grazie al nuovo impianto gli sciatori provenienti dalle altre valli dolomitiche potranno sci ai piedi godersi le Ski Aree della Val di Fassa, creando di fatto un vero e proprio Fassaronda tra le seguenti Ski Aree tra loro collegate: Campitello Col Rodella – Canazei Belvedere – Alba Ciampac – Pozza Buffaure.

L’inaugurazione del nuovo impianto dovrebbe avvenire sotto Natale, ma attendiamo per questo le ultime notizie. Di fatto, le due stazioni di valle e di monte sono completate, le funi sono state tirate e le cabine stanno per essere installate in questi giorni, quindi dovrebbe mancare davvero poco al collaudo finale.

Foto di Dino Davarda

 

5387 Total Views 9 Views Today

3 responses on “Nuovo impianto Alba – Belvedere pronto

  1. Davide scrive:

    Benissimo, se si potesse sarebbe da collegare tutta la Val di Fassa, così da Falcade, con San Pellegrino e Lusia, che è tra l’altro collegata anche con Bellamonte, da arrivare fino al Passo di Costalunga, eVigo di Fassa, e da qui di nuovo collegarsi con Pozza e Campitello, per allacciarsi come ora al Suoerski. La Val di Fassa è forse la valle più bella che ci sia.

  2. alessio scrive:

    Bellissimo .
    Ma se come previsto vi sará un aumento di passaggi da Pozza, gli impianti del Buffaure saranno in grado di smaltirli? Non credo visto la presenza di seggiovie molto obsolete e lente. Inoltre la stazione di partenza non ha parcheggio adeguato giá x le condizioni attuali ( molto piccolo e di difficile accesso.)…figuriamoci con centinaia di presenze in più.
    In queste condizioni, se non si adeguano le strutture del Buffaure il rischio è di fare ore di attesa alla partenza e nei collegamenti.
    Ciao

    • Anton Sessa scrive:

      Staremo a vedere … crediamo che qualcosa si farà, anche perché ci sono progetti anche per quell’area nei prossimi anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

otto − cinque =