Non solo sci!

Neve e sport in montagna non vuol dire per forza soltanto Sci

Si sa, in inverno la montagna è sinonimo di sci e di tutte le sue varianti (sci alpino, scialpinismo, sci di fondo, snowboard, ecc..), ma in montagna si può venire e godersi delle meritate vacanze anche senza saper o voler sciare. Le attività meno impegnative sono veramente tante a partire dalle classiche passeggiate con o senza ciaspole nel bosco, alle gite in motoslitta o con la slitta trainata dal cavalo, fino alla visita di mercatini durante le festività natalizie e dei piccoli negozi nei centri storici ed anche del museo Ladino di Pozza di Fassa. Per poi finire la giornata in uno dei tanti centri wellness con piscina, sauna e zona relax. Gli appassionati di fotografia non si annoieranno mai e troveranno sempre qualcosa da fotografare, dal classico panorama dolomitico agli scorci tipici nei paesi di fondovalle. Infine non si può lasciare la Val di Fassa senza aver gustato le prelibatezze culinarie che troverete nei rifugi o nei ristoranti della valle. Scopriamo due posti magnifici, la Conca del Fuciade ed il bosco incantato sul Passo Costalunga.

La conca del Fuciade

La conca del Fuciade si trova al Passo San Pellegrino, raggiungibile con un comoda passeggiata proprio dal passo (vicino alla chiesetta ed agli impianti sciistici) parte una stradina che si percorre a piedi, in motoslitta oppure con la slitta trainata dal cavallo. In inverno, in base alla neve presente, è consigliabile avere con se Ciaspole oppure ramponcini da ghiaccio da applicare sotto i vostri scarponi che devono comunque essere adatte per affrontare sentieri invernali, così come tutto il vostro abbigliamento. In caso di nevicate eccezionali la prima strada potrebbe essere chiusa per pericolo valanghe quindi esiste un secondo accesso oltre il passo scendendo in direzione Falcade. Il tutto è comunque ben segnalato. Tornando al sentiero iniziale, questo è praticamente quasi tutto in piano e nel bosco per una buona mezz’oretta per poi aprirsi improvvisamente verso la conca del Fuciade e circondato dalle cime Dolomitiche. La conca è caratteristica anche per le numerose casette che vi si trovano (antichi fienili, spesso convertiti in piccole baite). In fondo alla conca trovate un rinomato Rifugio/Ristorante che prende il nome dalla stessa zona, dove poter gustare tipici piatti locali. Per chi si trova in Val di Fassa è sicuramente una gita da fare.

Il bosco incantato

Salendo verso il Passo Costalunga, poco prima di arrivare verso il lago di Carezza si trovano una serie di sentieri che si incamminano o verso la zona Latemar e quindi lago di Carezza o dall’altra parte verso la Moseralm zona Catinaccio. Sono sentieri semplici in mezzo al bosco, un bosco che definirei incantato, perché semplicemente gli alberi in quella zona sono unici: enormi, perfettamente allineati e dritti e con la neve fresca sono sempre stracarichi … sembra di stare in mezzo ad un paesaggio da fiaba, appunto in un bosco incantato. Le possibilità di passeggiate sono numerose e con la neve fresca l’ideale è percorrerli con le ciaspole. Valgono le solite raccomandazioni di abbigliamento adeguato.

 

12006 Total Views 9 Views Today

One response on “Non solo sci!

  1. Daniela ha detto:

    Fuciade e davvero un posto incantevole fatto tante volte specialmente come conclusione è delle mie vacanze in val di fassa e ha un fascino tutto sui particolare davvero molto bello.le zone del Latemar
    le conosco meno e spero in futuro di avere modo di conoscerle un po più a fondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 − sette =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.