8 consigli per la guida invernale in montagna

Guidare sulla neve e sul ghiaccio, ecco cosa sapere

Guidare su strade innevate e ghiacciate non è come guidare sulle strade asciutte o bagnate, sono due modi completamente differenti di guida. Ci sono alcuni consigli pratici, ecco quelli che vi posso suggerire e che a mio avviso sono gli 8 più importanti:

  1. gomme-da-neveMontate Gomme da neve. La guida con le gomme da neve non solo vi darà maggiore sicurezza ed una presa migliore su strade ghiacciate ed innevate, ma potrà fare la differenza anche in casi meno estremi. Se trovate una salita leggermente ghiacciata o innevata, le gomme da neve vi possono permettere di procedere, mentre quelle estive no e sarete costretti a montare le catene … a volta anche per pochi metri. A qualcuno il costo di un treno di gomme nuove potrebbe sembrare eccessivo, ma vi assicuro che il conto di un eventuale carrozziere sarebbe sicuramente molto più elevato ed a volte basta veramente poco per fare il danno, anche a bassissime velocità.
  2. Portate con voi le catene da neve. montaggio-cateneSi, anche se poco fa vi ho suggerito di montare le gomme da neve, portate con voi comunque sempre le catene. Vi possono essere casi limite (in montagna neanche tanto limite) di una salita ripida ghiacciata, una nevicata improvvisa, dello spazzaneve che non è ancora passato, in cui con le sole gomme da neve non riuscite a procedere. In questi casi le catene fanno la differenza e trasformano la vostra vettura in un cingolato. Se non le avete mai montate, provateci in condizioni normali nel vostro cortile di casa, per esempio in autunno senza neve. Il freddo, il ghiaccio, il buio, le condizioni estreme possono mettervi in seria difficoltà, specie se è la prima volta che lo fate, quindi esercitatevi come fanno ai box della Ferrari … se ci riuscite in una manciata di minuti siete a posto.
  3. Procedete con cautela. In inverno, su strade ghiacciate ed innevate occorre procedere con cautela, moderare la velocità e ricalcolare le distanze di sicurezza (i tempi di frenata si allungano … anche con l’ABS) e soprattutto tenere bene la vostra destra, visto che dietro una curva potrebbe sbucare lo spazzaneve che occupa tutta la careggiata fino alla linea di mezzeria … ho visto ancora delle vetture con il segno della pala impressa nel cofano 🙂
  4. Controllate i liquidi. Controllate l’antigelo nei liquidi, specie quelli del parabrezza e che sia resistente ai -20°C che in inverno si possono facilmente raggiungere, specie sui passi in quota. Se avete un Diesel preoccupatevi di avere l’additivo antigelo o di aver fatto il pieno con l’antigelo già presente al distributore (qui in montagna lo sono tutti dal primo novembre).
  5. Parked cars covered with snowAttenti dove parcheggiate. Evitate di parcheggiare su un pendio per esempio, la strada sotto di voi potrebbe ghiacciarsi, potreste non uscire dal parcheggio o peggio la vostra vettura potrebbe scivolare oppure altri potrebbero venirvi addosso (tutte cose viste). La mattina non fate l’errore di buttare l’acqua calda sul parabrezza per scongelarlo (si rompe completamente se lo fate): è sufficiente accendere la macchina ed accendere il condizionatore sul caldo e concentrato sul parabrezza … in pochi minuti si scongela da solo. Tenete con voi sempre un raschino per il ghiaccio, una spazzola per la neve e perché no una piccola paletta per uscire dalle condizioni estreme ed un gancio traino per farvi tirare fuori se siete messi veramente male.
  6. Non fate gli sbruffoni. Se siete alle prime armi fate attenzione, magari provate in un grande piazzale completamente vuoto come si comporta la vostra vettura con il ghiaccio e la neve e se avete un SUV non pensate di avere la Batmobile, visto che non si comportano meglio di una vettura normale, anzi con il loro peso superiore affondano più facilmente nella neve alta e rischiate di fare la figura del pirla. Una vettura con quattro ruote motrici è senz’altro avvantaggiata e procede spesso meglio delle vetture normali, ma ciò non dà la sicurezza di allentare l’attenzione e la prudenza che in questi casi deve essere sempre al massimo.
  7. Sono peggio le discese delle salite. Ricordate che se fate fatica per salire su un pendio, ma alla fine ci riuscite con mille accelerazioni sgommate, e da quel pendio dovete scendere, sicuramente non avrete le stesse difficoltà a procedere, ma ne avrete di più a fermarvi. Infatti vengono spesso sottovalutate le strade in discesa ghiacciate. Le vetture si possono trasformare in vere e proprie slitte (senza il cavallo davanti che vi frena) e potreste perdere completamente il controllo. Quindi attenzione alle discese.
  8. Usate bassi regimi di motore. Usate bassi regimi di motore ed una marcia in più. Accelerare violentemente non vi porta avanti ed una guida sportiva vi porta ad uscire di strada.

Con questi accorgimenti non solo la guida in montagna sulla neve risulterà meno ansiosa, ma per certi versi piacevole. Se ne avete altri di consigli, saranno ben accetti!

by @AntonSessa

12649 Total Views 6 Views Today

5 responses on “8 consigli per la guida invernale in montagna

  1. Valerio Bonomini ha detto:

    Ottimi questi consigli, non sono per nulla banali o scontanti…soprattutto riflettendo bene prima sulle conseguenze di ciò che io posso causare agli altri, oppure che gli altri poterbbero causare a me.
    Grazie
    PS: continua a tenerci informati…intanto noi diffondiamo queste info veramente utili.

  2. Fabio ha detto:

    Grazie infinite di questi utilissimi consigli…………………ed ora?? manca solo una bella nevicata e ne sono convinto che prestissimo arrivera’………….Buona serata e grazie di nuovo

    Fabio

  3. Cecilia ha detto:

    Adesso ho piu paura!! Ma grazie dei consigli! Li proverò

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove − 14 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.